mercoledì 19 marzo 2008

Santa Severina


Cari amici
vi confesso che sono un pò eccitata in questo periodo...non solo perchè questa domenica è Pasqua e porterà con sè una serie di eventi familiari a me cari, una bella riunione che riunisce tre gener
azioni in famiglia, nonni, fratelli, sorelle, cugini, nipoti, cognati, suocere e chi più ne ha ne metta. grazie a mia suocera e alla sua casa l'evento si prospetta dei più calorosi e festaioli.
devo dirlo...sono fortunata
di solito il rapporto nuora-suocera non è dei migliori
ma tra me e lei si
 è instaurato un feeling sin dall'inizio, quasi un accordo tacito, suggellato da uno sguardo e da un sorriso
ma non è di questo che voglio parlare...bensì di vacanze!!!!
ebbene si la mia eccitazione viene proprio dalle imminenti vacanze che mi sono riservata di fare col mio uomo-ce lo meritiamo dopo 8 mesi di duro lavoro e pochissimi giorni da dedicare solo a 
noi-
dove? 
ma in Calabria naturalmente!!!!
dopo un'attenta ricerca su internet ed in seguito ai preziosi consigli di amici ho scelto l'incantevole suggestione del borgo di Santa Severina in provincia di Crotone, chiamato anche "nave di pietra".
Dato che la costa jonica mi è in gran parte sconosciuta mi sembrava doveroso spostare la mia attenzione vacanziera
 da quella parte....ed ho scoperto che ci sono tantissime cose da vedere!
Prima di tutto le meraviglie architettoniche  di Santa Severina:
Il Castello


Il Castello domina con la sua mole imponente la piazza di Santa Severina e tutto il paesaggio circostante. Con i suoi sotteranei intricati, le sue torri, i suoi merli, questo grandioso esempio di architettura militare conserva intatto il suo fascino e il suo mistero. Sottoposto dal 1991 al 1998 ad un'accurata operazione di restauro, è oggi uno dei monumenti meglio conservati della Calabria.La sua costruzione (avvenuta all'epoca della dominazione normanna, XI secolo) è attribuita a Roberto il Guiscardo, il quale però dovette certamente intervenire su una fortifica
zione preesistente di epoca romano - bizantina.
Gli studiosi ritengono che l'aria del Castello rappresentasse l'acropoli dell'antica Siberene. Gli scavi condotti durante il restauro hanno fatto emergere materiali risalenti fino all'età greca, oltre che i resti di una chiesa bizantina e di una necropoli risalente alla stessa epoca. Nel '500 il Castello subì una totale opera di ristrutturazione da parte di Andrea Carafa. Ulteriori modific
he avvennero nel corso dei secoli successivi per mano dei vari principi e feudatari che si succedettero alla guida di Santa Severina. Nel XVIII secolo, sotto i Grutther, fu abbellito con gli affreschi e le decorazioni del pittore Francesco Giordano. Oggi il Castello è sede di un museo in cui sono esposti i reperti degli scavi e altri materiali e collezioni archeologiche provenienti dal territorio limitrofo. Ospita anche il Centro Documentazione Studi Castelli e Fortificazioni Calabresi oltre a mostre d'arte, esposizioni di artigianato artistico e concerti.
Il Battistero, la Cattedrale ed altri monumenti...
Poi poco distante c'è Altilia. Posta su una bella collina da cui si gode un bellissimo panorama sulla val
le del Neto, va ricordata per il Palazzo Baracco e per l'amena villa comunale
e poi
L'invidiabile posizione geografica, esattamente a metà strada tra le coste del mare Ionio e le montagne dell'altopiano della Sila, fa di Santa Severina un ideale punto di partenza per escursioni o viaggi verso rinomate località marine come Isola Capo Rizzuto, Le Castella e la stessa Crotone, oppure verso i centri montani di Lorica, Camigliatello, Trepidò, alla scoperta delle bellezze naturalistiche della Sila con i suoi boschi di pini e i suoi magnifici laghi. Il monte Fuscaldo (625 m.), che per la bellezza dei luoghi fu cantato nel suo IV idillio dal poeta greco Teocrito (305 - 250 circa a.C.), conserva ancora intatto il suo fascino.
La rigogliosa macchia mediterranea, i boschi, i panorami e gli scorci paesaggistici suggestivi, fanno di questo luogo una meta apprezzata dagli amanti della natura. Gli appassionati di rapaci lo considerano poi un vero paradiso, visto che qui nidificano specie rare come il capovaccaio e la cicogna nera.
E poi è facilmente raggiungibile Isola di Capo Rizzuto con la splendida Le Castella carica di suggestioni mitologiche, cantata da Omero, e la riserva marina (scoperta grazie ad un post dell'amico Pino nel suo blog!)
Chissà se riuscirò a vedere tutto quanto perchè sono tantissime le cose da vedere! vi farò sapere al mio rientro!
intanto BUONA PASQUA A TUTTI
e nel salutarvi vi propongo 2-3 notizie degne di nota
CIAO!
ops dimenticavo...buona festa del papà a tutti i papà del mondo e ai loro familiari
se nn ci fossero bisognerebbe inventarli!
w i papà!



Turismo

Si sono riuniti nei giorni scorsi, presso il palazzo della provincia di Crotone, i sindaci dei comuni di Petilia, Policastro, Santa Severina, Cutro, Mesoraca, Roccabernarda e Crotone, al fine di definire e fare il punto sulla necessità di creare una progettazione per attirare finanziamenti europei e rilanciare il turismo montano e religioso.


- La Scandinavia vola in Calabria

Aeroporto di Lamezia Terme, grazie ai low-cost boom di turisti dal nord Europa.


Prodotti Tipici - Patate della Sila e Liquirizia ottengono il marchio Dop

"Con la liquirizia di Calabria e la patata della Sila continuiamo il nostro percorso in direzione del sostegno alle produzioni tipiche e di qualità".

(fonte: portale del turismo- regione calabria)

3 commenti:

Pino Amoruso ha detto...

Ciao...penso sia un'ottima scelta. Io non conosco Santa Severina, spero di farlo presto.
La mia curiosità è nata dopo aver letto un post dell'amico Francesco Candeliere su Diaframmi Crotone (http://diaframmicrotone.blogspot.com/2007/12/racconti-di-strada-5.html)
Salutatemi la mia Calabria e buon divertimento ;)

Home Theater ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my blog, it is about the Home Theater, I hope you enjoy. The address is http://home-theater-brasil.blogspot.com. A hug.

Maria Angela - Diaframmi crotone ha detto...

Non vedo l'ora di leggere il tuo diario...
Spero che la visita sia andata bene e che le tue aspettative non siano state deluse...
Grazie per essere passata dal blog..
Un saluto,
Maria Angela - Diaframmi Crotone