venerdì 19 ottobre 2007

Pizzo Calabro

Pizzo vista dallo "spunduni"

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Comune: Consiglio approva nuovi alberghi e strutture turistiche

14/11/2007 - 10.45 Pizzo

-

Due villaggi turistici ed un albergo a cinque stelle presto saranno realizzati a Pizzo grazie all’approvazione da parte del consiglio comunale delle linee guida che consentiranno, inoltre, appunto, a quanti vorranno realizzare strutture turistiche, di presentare progetti.
Diventa, quindi, operativa l’idea lanciata nei giorni scorsi dal presidente del consiglio Comunale, Francescantonio Stillitani, con delega ai lavori pubblici e a piani attuativi, di fare diventare “Pizzo città aperta” al turismo. Le linee guida sono state approvate a maggioranza. Contro l’ipotesi di “Pizzo città aperta” al turismo si è espressa la minoranza che ha votato contro anche per quanto riguarda la realizzazione dei due villaggi turisti e dell’albergo a cinque stelle. Strutture che una volta realizzate oltre che a favorire lo sviluppo economico turistico del territorio garantiranno l’occupazione a circa 250 addetti. Soddisfatti per le scelte operate dal consiglio comunale si sono detti il sindaco Fernando Nicotra e il presidente del consiglio Francescantonio Stillitani che in una dichiarazione congiunta esprimo il “rammarico politico per l’atteggiamento della minoranza che votando contro si è espressa a sfavore della realizzazione di tre importanti strutture e quindi contro lo sviluppo del nostro territorio, ma soprattutto contro l’invito rivolto agli imprenditori a venire ad investire sul nostro territorio. Una posizione – aggiungono – quella della minoranza contraria a tutto e non perde occasione per tentare, senza, comunque, riuscirvi ad ostacolare l’attività dell’amministrazione comunale tesa a favorire ed incrementare lo sviluppo economico, ma soprattutto quello occupazionale del Paese. E’ assurdo – aggiungono il sindaco e il presidente del consiglio – che si voti contro progetti come quelli che abbiamo approvato e si tenti di ostacolare le line di sviluppo che questa amministrazione si pone di raggiungere. Si tratta di strutture alberghiere che si armonizzano dal punto di vista ambientale con il territorio e che avranno una autonomia dal punto di vista della fornitura idrica e della depurazione. Progetti che vanno nella direzione di produrre occupazione e sviluppo. Noi continueremo a lavorare in questa direzione perché siamo convinti della necessità che politica significa operare, produrre fatti concreti e la costruzione di strutture alberghiere che una volte ultimate creeranno posti di lavoro sono fatti concerti che aiuteranno anche in termini economici i vari settori produttivi presenti sul territorio. Più presenza di turisti sul nostro territorio significa circolazione di economia ed il sistema produttivo significa sviluppo”. Un "Complesso turistico alberghiero sarà realizzato in località Tallarida, mentre i due villaggi saranno costruiti in località Calamaio
effeci.

comuni in italia ha detto...

Ciao